NewStatPress
Visite oggi: _
Visite totali: _
da 23/2/2015

foto 1Maria Fux ballerina, coreografa e danzaterapeuta argentina ha danzato nei teatri più importanti di tutto il mondo, esprimendo una estetica propria e una comprensione della danza come cammino verso la pienezza delle potenzialità espressive possedute da ogni essere umano.
Creatrice della danzaterapia, ha basato la sua metodologia di lavoro sull’integrazione di persone con sindrome di Down, ritardi mentali, sordi, con problemi di isolamento, spasticità, anziani, ecc.
A 93 anni continua la sua attività danzando e insegnando, viaggiando per il mondo, dando corsi e trasmettendo la sua vastissima esperienza.
Nella sua scuola di danza a Buenos Aires e nelle scuole di formazione in Europa che trasmettono il suo metodo, tante persone si sono formate e si formano per diventare danzaterapeuti (persone che lavorano nel mondo della disabilità, psicoterapeuti, fisioterapisti, psicologi, fonoaudiologi, medici, insegnanti di danza, ecc.)

P1020310 P1030283

Da 60 anni Maria Fux ha superato le frontiere conosciute della danza, sviluppando una metodologia mirata al recupero dell’equilibrio psicofisico e all’espressività delle persone con qualsiasi tipo di disabilità.
E’ stata ballerina solista nel teatro Colon di Buenos Aires dal 1954 al 1960.
Le sue tourneè artistiche e pedagogiche l’hanno portata in Polonia, Stati Uniti, Israele, Mosca, Italia, Spagna, Portogallo, Perù, Messico, Brasile, Colombia, Bolivia e Cuba.
1618426_201456853395184_1370428518_n

10644372_1592460150988094_4165743373788175723_ofoto 2

Dal 1960 al 1965 è stata Direttrice del Seminario di Danza nell’Università Nazionale di Buenos Aires. Durante lo stesso periodo ha fatto parte della giuria del Fondo Nazionale delle Arti, in Argentina.
Dal 1965 al 1990 ha realizzato spettacoli, in forma permanente, nel Teatro San Martin di Buenos Aires e seminari pedagogici di danzaterapia in tutte le provincie della Repubblica Argentina.
Invitata dall’istituto della Cultura Ispanica di Madrid nel 1967, ha realizzato in tutta la Spagna una tourneé artistica che comprendeva 16 recitals, ottenendo commenti di elogio da parte della critica.

foto510472757_10152606297074435_6168039054034549290_n

IMAG0251

Invitata in Israele, dall’Istituto di Interscambio Culturale (Israele-Spagna-America-Portogallo), ha realizzato a Tel Aviv, Gerusalemme, Beer Sheva, Far Sava e Haifa 14 spettacoli e numerose conferenze sull’importanza della danzaterapia nell’educazione.
Nel 1967 a Lisbona ha realizzato numerose attività legate alla danza e alla danzaterapia.
Nello stesso tempo ha continuato a realizzare recital in Argentina e a formare persone nella danzaterapia secondo la sua specifica metodologia.
Nello 1968, al Congresso di Musicoterapia svoltosi a Buenos Aires, ha presentato un lavoro dal titolo “La Danzaterapia: un mezzo di comunicazione per il sordo”. Nell’aprile di due anni dopo ha partecipato alla Prima Conferenza Latinoamericana dei sordomuti, con un lavoro sull’importanza della danza come mezzo di educazione e di espressione per il bambino sordo.
Invitata dal Ministero per l’Educazione e la Cultura della Bolivia, ha realizzato spettacoli e corsi sull’educazione con la Danzaterapia.
Per la prima volta, nel 1971, ha creato spettacoli che includevano ballerine non udenti, arricchendo così la sua esperienza professionale.
Nel Teatro San Martin di Buenos Aires ha realizzato, nel tempo, spettacoli creativi per bambini e adolescenti.
Dal 1971 ad oggi ha sempre condotto seminari formativi in Argentina e all’estero.
Dal 1974 al 2009 ha portato la sua metodologia in Italia ( Milano, Firenze, Trieste, Assisi, Roma, Catania, Ragusa) e in Spagna (Madrid, Zaragoza) formando, supervisionando e perfezionando gruppi che diffondono il suo metodo.

10443206_1510041099230000_6159480396960929650_o
Nel 1980 è stata invitata dal British Council a la Cambridge University e da un’istituzione per sordi, a presentare, con un gruppo di medici della Arooth Association che si occupano di infermità mentale e tossicodipendenza, attività ed esperienze dirette presso il Tavistok Hospital.

lHa presentato il suo metodo di danzaterapia, nel 1984, nel Kennedy Center di Washington, invitata da The Very Special Art.
A Cuba nel 1985, su richiesta del Ministero della Cultura di quel Paese, ha lavorato con il “Psico-ballet” dando corsi per formatori nelle diverse disabilità e  spettacoli durante tutto un mese.
A partire dallo stesso anno e per 15 anni, ha dato lezioni di formazione per il Real Patronato de Personas Minusvalidas (dipendente della Regina Sofia) di Spagna e per docenti che lavoravano in istituti per sordi e ha danzato in spettacoli teatrali e televisivi.

f-esp0190
Invitata da Very Special Arts (Washington) si è recata a Taiwan nel 1989, come delegata argentina e artista,  per mostrare il suo metodo.
Nel 1996, invitata dall’Università della Sorbona (Francia),  ha condotto un seminario rivolto a Musicoterapisti.
Nel 1997, per la Direciòn de Cultura de Colombia, ha organizzato corsi sulla danzaterapia per lavorare nell’ambito della disabilità.
Nello stesso anno, e per i tre anni consecutivi, è stata in, Brasilia convocata dal C.I.A.P. (istituzione dedicata alla disabilità) per formare danzaterapeuti.

images (23)
Invitata dall’Hospital Kubichec ha lavorato alla riabilitazione dei pazienti durante la fase post-operatoria.
Nel 1998, su richiesta della Direcion de Cultura de México e con l’organizzazione dell’Universidad de las Artes, ha diretto corsi sulla Danzaterapia e lavorato, presso un’istituzione psichiatrica,  con insufficienti mentali.
Nell’anno 2000 l’Ospedale Psichiatrico Borda di Buenos Aires le ha proposto di lavorare in forma integrata con medici e pazienti e in quell’occasione ha presentato anche uno spettacolo.

mari600Nel novembre del 2001 fu invitata all’apertura del IX Congresso di Gerontologia e Geriatria di Buenos Aires. Nel giugno del 2002 è stata nominata cittadina illustre della Città di Buenos Aires Nel settembre del 2002, invitata da Humanus Espaco Integral e DaCi & The Child International del Brasile, nella città di Recife, ha condotto nel Convento Sao Francisco, seminari diretti a professionisti dell’educazione, psicologi, fonoaudiologi, ballerini, ginnasti e artisti.
Nell’ottobre dello stesso anno è stata nominata Esperta Coreografa e Danzaterapeuta Argentina e ha diretto il seminario “Parallelismo tra la Musicoterapia e la Danzaterapia” nell’Università Andrés Bello del Cile.
Nel novembre del 2002 ha realizzato un laboratorio organizzato dal Dipartimento di Educazione Musicale in collaborazione con il Dipartimento di Educazione Differenziale della Università Metropolitana di Santiago del Cile, diretto a professionisti e studenti dell’educazione differenziale, educazione fisica, educazione musicale e kinesiologi.

images (19)

Nel gennaio del 2003 ha partecipato al Primo Congresso Internazionale d’Estate “Sviluppo della Musicoterapia”, organizzato dall’Università del Museo Sociale Argentino e dalla Fondazione Musicoterapeutica, dichiarato di interesse parlamentare dalla Presidenza del Senato della Nazione.
Nel maggio del 2003 ha diretto il Seminario di Danzaterapia con laboratori a San Paolo del Brasile, nel Colegio Marista Arquidiocesano.
Nell’ottobre del 2003, su invito del Foro Latinoamericano di Educazione Musicale (FLADEM) e per lo stesso organismo della sezione cilena, ha diretto un laboratorio di danzaterapia.
Nel novembre dello stesso anno è stata in Brasile, nella città di Goias, vicino Brasilia, per ricevere l’omaggio dell’inaugurazione di un Centro di Danzaterapia che porta il suo nome. L’incontro con cerimonie, canti e danze aborigene è stato organizzato da Pio Campo, direttore del Centro e danzaterapeuta italo-brasiliano, formatosi con Maria Fux in Italia, Argentina e Brasile.

images (15)

Nel gennaio del 2004 in Italia, a Firenze, in occasione dei 20 anni di attività nel nostro Paese, ha inaugurato il “Centro di documentazione Maria Fux” con sede presso il Centro Toscano di Arte e Danzaterapia.
Nell’aprile del 2004 ha presentato il suo libro ” Qué es la Danzaterapia, preguntas que tienen respuesta” (“Cos’è la danzaterapia, domande che hanno risposta”) danzando alla Fiera Internazionale del Libro nella città di Buenos Aires.
Nel maggio del 2004 ha diretto seminari e corsi di formazione in danzaterapia a San Paolo del Brasile.
Nell’ottobre dello stesso anno ha presentato lo spettacolo “Después de los 80, qué” nel “Centro Cultural de la Cooperacion” di Buenos Aires, insieme al suo gruppo Danza Hoy.
Nel giugno del 2006 lo spettacolo è stato replicato al teatro Regio.
Nell’ottobre del 2006 l’Honorable Consejo Superior del IUNA ha approvato un piano di studio corrispondente alla “Specializzazione e Maestrìa in Danza Movimento Terapia” convocando Maria Fux come Direttore Artistico.
Nell’aprile del 2007 ha presentato il suo libro “Fragmentos de Vida” (“Frammenti di vita”), tradotto in Braille per la Biblioteca provinciale de La Plata.

bib-Danzafragmentodevida

Nel maggio del 2007 ha danzato con un gruppo integrato di alunni, alla Fiera Internazionale del Libro 2007 di Buenos Aires, dove ha presentato il suo quinto libro “Ser  danzaterapeuta hoy” (“Essere danzaterapeuta, oggi”) insieme ad un DVD con immagini dell’applicazione del suo metodo in Italia e Argentina (Ed. Lumen).
Nel luglio dello stesso anno, presso la “Sala Casacubierta” del Teatro San Martin di Buenos Aires, per un folto gruppo di spettatori composto da genitori e figli, ha danzato e diretto “El viaje de Maria con sus amigas”, con coreografie e testi da lei appositamente creati.

images (22)

Nell’agosto del 2008 ha partecipato  al “Forum Mondiale della Danza” organizzato dal CID (Consejo Internacionale de Danza)/UNESCO, discutendo sui valori della danza come contributo alla formazione e ai bisogni dell’essere umano come individuo ed ente sociale.
Nel dicembre del 2009 ha presentato presso il “Centro Cultural de la Cooperacion”di Buenos Aires il suo spettacolo personale “Diàlogo con imagenes”. Nel 2010 è stata convocata per prendere parte, con il suo lavoro, ad un documentario realizzato da Leòn Gieco.

63267_10151468577484435_2084168031_n195056_10150110034704435_5211877_o
Nel marzo dello stesso anno Maria Fux ha dato l’addio alle scene come solista, ripresentando il suo spettacolo personale “Diàlogo con imagenes” sempre presso il “Centro Cultural de la Cooperacion” di Buenos Aires.
Nel marzo del 2011 ha presentato il suo “Grupo Hoy” nello spettacolo “Y ahora que?” nel Teatro 25 de Mayo di Buenos Aires.

205725_177757098941264_4423692_n

images (11)images (2)10993081_1591155634451879_7426072025772088819_n

Il 21 settembre dello stesso anno è stata invitata dalle autorità dell’università ISALUD de la Maestrìa en Gestion de Servicios de Gerontologia per parlare de “L’invecchiamento nel nuovo secolo”, partecipando alla tavola rotonda “Te jubilas o te jubilan” con il giocatore di football Rùben “el mago” Capria, con il conduttore Fernando Bravo e la professoressa Silvia Gascòn.
Nell’ottobre del 2011 è stata invitata al 47° Coloquio Anual de IDEA “L’Argentina nel mondo. Costruendo opportunità per la prossima decade” svoltosi nella Città di Mar del Plata. In quella occasione ha proiettato un video sulla Danzaterapia e la salute ed ha tenuto una conferenza-dibattito con danza dal vivo.
E’ permanentemente invitata presso enti, istituzioni, congressi e seminari per dare testimonianza della sua esperienza di integrazione attraverso la danzaterapia.
Nel novembre del 2014 è stata invitata a parlare del suo lavoro al TEDx (conferenze a carattere mondiale pubblicate sul web, la cui missione è “ideas worth spreading” idee che val la pena siano diffuse, con invitati quali premi Nobel, Presidenti di Stati, ecc.) davanti ad un pubblico di oltre diecimila persone.

10671295_288773947996807_3923351119337531976_n10150784_288774157996786_8108390538505270095_n10429273_288774117996790_6871353246365701539_n
Ancora oggi, all’età di 93 anni, Maria Fux, continua a dare lezioni e seminari a gruppi integrati di adulti e adolescenti e a formare professionisti della danzaterapia nel suo studio di Buenos Aires e in altri luoghi dell’Argentina.

11075054_10206476968545821_857447042_n 11096940_10206476980986132_34397437_n 11118766_10206476980946131_2059573735_n
1459240_10202519946586105_1056697998_n DSC09507 11084371_10206476981026133_221210785_n
 P1030287 P1030273  DSC09508
11124539_10206476980866129_1696556896_n
P1030294
P1020316